CGT2016│La nostra piccola rivoluzione turistica

Archiviata anche la terza edizione del Convegno Gallipoli Turismo.
Un evento nato nel 2013 con l’obiettivo di parlare di Turismo.
A distanza di tre anni, abbiamo registrato una serie importanti di eventi pubblici concentrati sul tema Turismo, e questo è sicuramente positivo. Pertanto siamo convinti che sia ora più che mai necessario dare ai contenuti un quid in più. Ecco perché quest’anno la nostra parola d’ordine è stata: UTILITA’. Un appuntamento che vuole essere utile agli operatori del settore e contemporaneamente trasformarsi in qualcosa di Utile per il Territorio.

Grazie gli amici di Gallipoli e delle provincie di Lecce, Taranto, Brindisi e Bari che ci hanno onorato della loro presenza.

Gallipoli Turismo - 0089

Oggi, i nostri sinonimi di Utilità sono i seguenti:
ASSOCIAZIONISMO – chiave di svolta del comparto privato territoriale.
Noi, e quando dico noi intendo le 3 associazioni che rappresento associazione Imprenditori del Turismo di Gallipoli, associazione Operatori Case Vacanza Puglia, Consorzio Marina di Pulsano, una lista di 40 operatori, che sommati totalizzano 400 anni di esperienza nel settore, intendiamo ammettere la nostra ignoranza, intesa come conoscenza limitata della materia. E’ per questo motivo che ci siamo associati, è per questo motivo che collaboriamo, è per questo motivo che condividiamo i nostri problemi e punti di forza, è per questo motivo che ci sforziamo ed abbiamo il piacere di stare insieme.
Siamo convinti che ammettere la propria ignoranza sia l’atteggiamento giusto e possa portare molti benefici, così come è stato per la rivoluzione scientifica, quando ammettendo la propria ignoranza l’uomo ha accelerato in maniera esponenziale la sua evoluzione in tutti i campi, ottenendo in soli 500 anni molto di più di quanto non avesse ottenuto nei 6 milioni di anni precedenti.

La nostra Rivoluzione Turistica parte dunque da qui, dallo sforzo di ognuno di fare meglio e bene, riconoscendo il proprio limite individuale.
Le piccole associazioni di categoria devono crescere e proliferare, convergendo nelle grandi. Le grandi associazioni di categoria devono far valere la loro esperienza, con azioni concrete ed utili per la categoria che rappresentano.

FORMAZIONE TECNICA
Il Turismo, che sul sito ufficiale della Comunità Europea è indicato come uno dei tre settori economici più importanti del continente è la sfida del futuro e per il futuro, soprattutto dei giovani pugliesi.
Una sfida è globale e molto impegnativa, sia all’esterno dei confini pugliesi ed italiani, ma anche all’interno degli stessi.
Solo il gruppo Ria Hotels, nel 2015, ha contato 40 diverse nazionalità di provenienza dei nostri ospiti in Puglia, un segnale importane, intorno al quale bisogna costruire la strategia del futuro, una strategia ovviamente internazionale.
La domanda di turismo in puglia cresce ad un buon ritmo, ma l’offerta aumenta ad un ritmo 10 volte superiore a quello della domanda.
Pensiamo che il privato debba sentirsi in dovere di formarsi e migliorare, formare i propri dipendenti, formare i nostri imprenditori.
Hospitality School – 80 ore di pura esperienza che gli operatori mettono a disposizione del territorio – www.turismogallipoli.it.
Vito D’Amico, amministratore di Sicaniasc, ha affrontato due argomenti tra i più importanti dell’ospitalità moderna, il Revenue Management, ovvero l’arte di governare i prezzi – Il marketing del Front Office, per sapere come rispondere al telefono, accogliere e soddisfare i nostri ospiti.

SETTORE PUBBLICO – partner leale ed imprescindibile
Ringraziamo la Regione Puglia e Puglia Promozione per l’ottimo lavoro di marketing svolto negli ultimi 10 anni, con la convinzione che verrà fatto altrettanto ed ancora meglio d’ora in avanti.
Il settore pubblico ha il dovere di assistere il privato e collaborare in azioni sinergiche e coordinate, che partano dall’esperienza e dalle esigenze del privato e dei consumatori, ovvero gli ospiti del territorio.
Le amministrazioni locali devono collaborare maggiormente con le associazioni di categoria, come già avviene in diversi comuni, tra cui il comune di Pulsano ed il comune di Gallipoli.

SVILUPPO SOSTENIBILE – Programma Gallipoli Internazionale
L’intervento del prof Enrico Paolini è stato utile a comprendere il contenuto del Programma Gallipoli Internazionale, è uno sforzo culturale sul concetto di alta stagione. L’alta stagione in Puglia deve cominciare al massimo il primo aprile e terminare il 30 ottobre, e questo deve essere chiaro agli imprenditori che gestiscono un attività turistica, ma anche agli enti che devono predisporre atti ed iniziative a favore delle attività turistiche. Le attività turistiche non possono aprire per soli 2 mesi, così come le delibere di alcuni enti non possono arrivare a giugno.

Ringraziamenti
Ringrazio tutto lo Staff organizzativo:
Direttore Artistico: Claudia Murra
Direttore Web: Martina Ria
Segreteria: Claudia Cataldi, Federica Puscio, Francesco Spica, Luca Coppola
Logistico: Monica Chironi, Paolo Miola, Vincenzo Turco
Ringrazio l’Istituto Vespucci di Gallipoli e la Preside Paola Apollonio che ci hanno supportato con l’attività di hostess/steward.
Grazie anche ai partner Parco Gondar, Caroli Hotels, Cacciatore House srl e soprattutto a Paolo Scarcella di Assaggi a Sud Est che a fine lavori ci ha deliziati con le migliori eccellenze gastronomiche del Salento.

Arrivederci alla prossima edizione !

Angelo Ria

Angelo Ria

Condividi:

Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email

dal blog...

TTG RIMINI 2015

Si è aperto ieri il TTG 2015 a Rimini, la città che, nonostante le (continue ed a vario titolo) critiche, si conferma sempre e comunque

Il Turismo che vorrei

Il Turismo che vorrei è il nome del nuovo progetto di Puglia Promozione, volto al coinvolgimento generale del territorio pugliese in materia di Turismo e